2° All night long

Cari soci, ben ritrovati sulla nostra pagina dei "Moto racconti".

\r\n

Oggi vi parlerò del nostro "2° All Night Long", portato a termine da 22 equipaggi del moto club lo scorso week end.

\r\n

Come di consueto, abbiamo l'obbligo di ringraziare lo sponsor della manifestazione, la Hertz, che gentilmente ci fornisce il furgone d'appoggio.

\r\n \r\n

 

\r\n

Ma andiamo velocemente al racconto, con la partenza dal nostro solito punto di ritrovo, il bar "La Capannina".

\r\n

Alle 17.00, puntuali come il migliore degli swatch, il gruppo si è messo in marcia in direzione "Baglio Calia", in provincia di Trapani a pochi km da Mazara del Vallo, strategica città della Sicilia, che nel corso dei secoli ha conosciuto numerose dominazioni, dai Fenici ai Greci ai Cartaginesi fino ad arrivare agli Aragonesi ed ai Borboni.

\r\n

Il viaggio si presentava da subito piuttosto lungo, 188 km, con l'obbligo di arrivare in orario per approfittare della piscina, e permettere al magnifico Vito, di farci deliziare il palato con le specialità della ricca cucina locale.

\r\n

In effetti siamo riusciti ad arrivare in orario, infatti alle 20,00 circa, dopo due soste ( per la verità mi sono sembrate troppe), siamo arrivati al locale.

\r\n

Terminate le operazioni di check in, abbiamo preso possesso delle camere e ci siamo rilassati.

\r\n

Alle 22.00, eravamo tutti a tavola a gustare i manicaretti preparati dalle sapienti mani del cuoco.

\r\n

La serata è stata allietata dai racconti fantasiosi ( che tradotto in gergo motociclistico si legge "minchiate col botto" ) dei nostri soci Filippo, Vicenzo, Carmelo e via discorrendo mentre mio figlio, si perchè ho avuto l'onore ed il piacere di portare a battesimo motociclistico mio figlio Marco, diceva che le cose non gli piacevano, e intanto se le calava che pareva uno che non mangiava da tre giorni......povero figlio mio....la moto prima ed il furgone poi gli hanno messo appetito.....non che gliene mancasse per la verità...ahahahah 

\r\n

L'indomani, mi sono svegliato presto, ed ho approfittato dell'ora per visitare la struttura che mi è piacitua parecchio.

\r\n

Spero che ci siano delle foto in galleria che la mostrino, in ogni caso invito i lettori a visitare il sito "Baglio Calia" che mostra la struttura in tutta la sua bellezza.

\r\n

Mio figlio Marco ha certamente gradito moltissimo la piscina.

\r\n

Si è catapultato in vasca alle 09.00 e, non senza difficoltà, l'ho tirato fuori verso le ore 10.30.

\r\n

Devo dire che un pò tutti quanti si sono rilassati in piscina, e mi è sembrato che i soci abbiano gradito questo momento di relax.

\r\n

Certo non sono mancati gli scherzi da prete del nostro Maurilio che, recuperata una suca dalla fontanella, ha schizzato acqua al povero Carmelo ( il quale si è prodigato a difendere il suo iphone, sacrificando l'asciugamano che Maurilio gli ha praticamente inzuppato) ed al consapevole Pietro, che accortosi dell'inganno si è lasciato bagnare la capeza.

\r\n

Poi, nelle grinfie dei soliti noti, sono finito io che rassegnato al mio destino, mi sono fatto lanciare in aria come una palla pazza per finire in acqua con schizzi a destra e a manca.....ma per la verità mi è piaciuto, avevo chiesto il bis ma........

\r\n

Ma che vi pare che la gita finiva così? e no miei cari, alle ore 12.00, (orario non certo ideale per le partenze ma cu minch...l'organizzau stu giru....mah...) ci siamo rimessi in marcia alla volta delle saline, di Mothia e di Erice, tappa ultima del nostro giro.

\r\n

Che dire, tutto meraviglioso, spero che la galleria fotografica renda quanto la fama di questi posti.

\r\n

Alle 16.30, dopo esserci deliziati con le bellezze di Erice ed aver preso abbastanza freddo, ci siamo rimessi in marcia verso casa.

\r\n

Il viaggio, a parte un pò d'ansia determinata dal fatto che il temerario Filippo si era rimesso in marcia senza un adeguato rabbocco, è scivolato via abbastanza liscio, ed alle 21.00 eravamo già tutti a casa.

\r\n

In conclusione, posso senz'altro dire che mi sono divertito, anche se forse il mio vissutto è annacquato dall'emozione di mio figlio Marco alla sua prima uscita ufficiale.

\r\n

Per il resto a voi ogni commento; come vado sempre ripetendo, è giusto che arrivi la voce dei soci, la voce di chi ha da criticare o da elogiare, purchè se ne parli.

\r\n

I vostri commenti, sia positivi che critici, sono per noi fondamentali per il successo delle prossime organizzazioni.

\r\n

Un lampeggio a tutti.

\r\n

Umberto.